Dubai cosa vedere?

Cosa vedere a Dubai?

Dubai è la capitale di uno dei sette Emirati e costituisce una delle mete privilegiate del turismo internazionale. Collocata a sud del Golfo Persico, la splendida città della penisola arabica affascina milioni di vacanzieri che ogni anno decidono di recarvisi per conoscere di persona la città futuristica nata nel cuore del deserto e simbolo di un vivace connubio di modernità e tradizione locale, la cui nota peculiare risiede proprio nel gioco di contrasti che si intersecano al suo interno: grattacieli spettacolari da un lato e vecchi quartieri tradizionali dall’altro lato, crescente edilizia e natura incontaminata. La città offre tantissime alternative, adatte ad ogni tipo d’esigenza. Il territorio incontaminato che la circonda offre la possibilità di fare fantastiche escursioni tra le dune alla ricerca delle oasi e dei paesaggi più belli, magari con il quod per chi ama divertirsi o in alternativa con mezzi di trasporto più tradizionali. Le spiagge sono di sabbia bianca e l’acqua cristallina bagna le sponde di una città che ha qualsiasi tipo di servizio richiesto. Chi invece vuole fermarsi alla metropoli, le alternative sono moltissime: alberghi full-comfort, ristoranti di alta cucina od etnici, centri commerciali. Chiedersi a Dubai cosa comprare è una domanda dalle infinite risposte. Sono presenti tutti i grandi brand del mondo, ma anche mercati rionali.

Cosa vedere Dubai, la città d’acqua

Dubai è una città lambita da una costa lunga che offre molte spiagge sia di tipo privato, ossia appartenenti agli alberghi, sia di tipo pubblico. Tra le spiagge pubbliche Jumeirah Beach è sicuramente quella più attrezzata per la ricezione turistica. Chioschi, ristoranti, ombrelloni accolgono i vacanzieri che godono di una spiaggia da sogno caratterizzata dall’acqua cristallina, dalla fine sabbia bianca e dalla presenza di un parco ben curato. Sebbene sia aperta al pubblico, il martedì la spiaggia viene riservata al bagno delle sole donne. L’Open Beach Jumiera, situata di fronte all’omonima e antica moschea della città, offre un panorama mozzafiato grazie alle palme che ne lambiscono la riva. La Public Beach è un’altra spiaggia pubblica come denota la sua stessa denominazione ed è dominata dalla vista del celebre albergo a forma di vela Burj al Arab.

Oltre alle spiagge Dubai consta anche di un angolo d’acqua piuttosto caratteristico, il Dubai Creek, un’insenatura d’acqua salata che divide in due la città: la tradizionale Bur Dubai e la futuristica Deira Dubai. Il mezzo più comunemente usato per solcare il Dubai Creek è la tradizionale imbarcazione locale Abra che, impiegata come un taxi, trasporta quotidianamente pendolari e turisti da una parte all’altra di Dubai. Oltre ad offrire una vista panoramica della città, l’insenatura ospita una ricca riserva naturale di 620 ettari che custodisce al suo interno diverse specie di volatili acquatici, paludi e piscine d’acqua naturali. I visitatori trovano a Dubai clima sempre mite e gradevole.

Dubai cosa vedere nella città moderna

La fama di Dubai è indissolubilmente legata alla ricchezza e allo sfarzo del suo moderno e vivace centro urbano, dominato dalla mole di sfarzosi e scintillanti grattacieli da mille e una notte. Tra questi la città ospita l’edifico più alto del mondo, il Burj Khalifa, ovvero la Torre del califfo. L’edifico di Down Town, alto 829,8 metri, si compone di 124 piani e dall’utlimo piano di Burj Khalifa è possibile godere di una vista sull’intero skyline cittadino. Lungo le strade del Down Town si possono ammirare anche le splendide fontane denominate Dubai Fountains. Collocate su un lago artificiale, le fontane cittadine danno vita ad una spettacolare coreografia d’acqua accompagnata dalla musica.
Tra le attrazioni da non perdere, per i visitatori di tutto il mondo o i turisti per caso, nella Dubai moderna rientra a pieno titolo il celebre Dubai Mall Emirates, il più grande centro commerciale della città, animato da oltre 200 esercizi commerciali. Il fiore all’occhiello dell’edifico, capace di traghettare il turista dalle torride giornate di caldo cittadino al gelido inverno, è dato dalla Ski Dubai, la pista da sci coperta che si estende di 20 mila metri quadrati e dispone di tutti gli impianti che solo una vera località montana può offrire, compreso il servizio di funivia.

Insomma a Dubai anche le stagioni sono controllate a seconda dei gusti: dal momento che anche le temperature sono state adeguate al contesto invernale artificiale esistono anche le taverne che offrono delle bevande calde per riscaldare i visitatori dello Ski Dubai. Simbolo iconico del lusso di Dubai è anche il celebre albergo a forma di vela denominato Burj al Arab, l’unica struttura alberghiera del mondo ad essersi aggiudicata 7 stelle. La città offre innumerevoli alternative da vistare ed esplorare, anche per chi ha poco tempo a disposizione. Alla domanda, per esempio, le cose da vedere 3 giorni, rispondiamo: dipende dai gusti! Infatti ci si può perdere tra la magnificenza del centro città, modernissimo ed altamente tecnologico o esplorare i quartieri tradizionali, che fanno parte della storia intramontabile e senza tempo dell’Emirato, dove si respirano ancora le atmosfere della tradizione, oppure lasciarsi andare e rilassarsi sulle bellissime spiagge della città. Senza dimenticare la spettacolarità del deserto che circonda Dubai: il paesaggio incredibile trasmette emozioni e stupore, regala esperienze irripetibili, romantiche o divertenti, avventurose o culturali. La città si divide principalmente in due parti: una contemporanea ed il centro storico. Entrambe offrono attrazioni che bisogna assolutamente conoscere e visitare per comprendere appieno la doppia anima di questa città.

Dubai, cosa vedere del centro storico e come divertirsi

Modernità e lusso sono le due cifre tipiche della città, ma Dubai custodisce ancora dei caratteristici angoli in cui si respira la tipica atmosfera di una terra d’oriente. Per chi si sta chiedendo a Dubai cosa vedere in un giorno, consigliamo di immergersi nella parte più autentica della tradizione cittadina è sufficiente fare una visita ai suoi pittoreschi souk che vendono prodotti d’ogni tipo. Il Gold souk è illuminato dalle vetrine e dai gioielli dell’arte orafa locale, il souk delle spezie colpisce i turisti con l’odore pungente delle sue profumate mercanzie, quello dedicato ai tessuti annovera tipici indumenti locali e pregiati tessuti di seta. La moschea di Jumeirah, costruita in stile fatimid, costituisce un gioiello d’archiettura islamica ed è la promotrice di un dialogo interculturale realizzato in collaborazione con l’istituto Sheik Mohammed Centre for Cultural Understanding. L’ edifico più antico della città, il Forte di al-Fahidi, risale al ‘700 e ospita oggi il museo di Dubai. Lo svago cittadino è garantito dalla costruzione del parco divertimento più grande del mondo che ospita sei parchi a tema, il Dubailand. A questo si va ad aggiungere il secondo parco acquatico della città, il Dolphin Bay che offre la possibilità di nuotare con i delfini. Il Wild Wadi Water Park è un altro parco acquatico che ospita 30 percorsi diversi, scivoli di ultima generazione e diverse tipologie di piscine.

The World

Una delle principali attrazioni di Dubai, e di tutti gli Emirati Arabi, è sicuramente “The World” arcipelago artificiale che si trova a 4 km di distanza dalla costa della città. La caratteristica principale è che, viste dall’alto, le 300 isole che lo compongono formano l’intero planisfero terrestre. La sua posizione è tra Palma Jumeirah e Palma Deira, isole artificiali che con Palma Jebel formano l’altrettanto famosa Palm Island. La superficie delle isole varia dai 14.000 ai 42.000 metri quadrati e distano ognuna dall’altra di circa 100 metri. L’aria totale che quella che può essere definita una spettacolare forma di landing art è di 9 km di lunghezza e 6 km di larghezza. Questo progetto, o meglio questa visione, è stato insistentemente voluto dallo sceicco Mohammed bin Rashid Maktoum. I lavori sono durati ben 5 anni, dal settembre 2003 al 10 gennaio 2008. Il costo totale dell’opera è stato stimato da fonti ufficiali in ben 14 miliardi di dollari ed ha richiesto il lavoro di 300 uomini e l’utilizzo di 34 milioni di tonnellate di pietre e 320 milioni di metri quadrati di sabbia. La bellezza dell’arcipelago oggi è il simbolo della potenza economica della città dove tutto, anche i sogni, è possibile.

Centri commerciali

A Dubai, i centri commerciali non sono solo luoghi dove fare acquisti tra negozi lussosi, che vendono vestiti ed accessori dei più famosi marchi del panorama internazionale. Sono in primo luogo dei luoghi di interazione sociale, fanno parte della vita quotidiana della società. È possibile infatti fermarsi in uno dei numerosi punti ristoro per bere un caffè con gli amici e fare conversazione, oppure andare al cinema per vedere un film, ma anche divertirsi giocando con i video giochi, fino ad attività più tradizionali come fumare la pipa tradizionale araba, la Shisha. Naturalmente anche fare shopping! Quando si parla di questi luoghi non si può non nominare i centri commerciali Dubai Mall. È il più grosso del mondo, così enorme che sono presenti diversi addetti alle indicazioni da dare ai visitatori che si smarriscono al suo interno. Sono presenti più di 1000 negozi e diverse attrazioni, come, per esempio, KidZania, un parco a tema dove i bambini giocano con soldi finti imitando le professioni degli adulti. Oppure la Sega Republic, una sala giochi spettacolare che al suo interno ospita la più grande fontana sonora del mondo. Al Dubai Mall tutto è di dimensioni gargantuesche ed imponenti, tutto deve essere il più grande al mondo.

Conclusioni

Dubai, si è capito, è una citta dalle infinite occasioni e proposte. L’imperativo del suo sviluppo è “maestosità”. Per chi volesse dare un’immagine a quello che abbiamo raccontato fin ora basta inserire in un qualsiasi motore di ricerca le parole “Dubai cosa vedere video”. Troverà i filmati di tutto quello che è stato descritto sopra. I grattacieli, le spiagge, Palm Island, il deserto, i centri commerciali giganteschi. Possiamo sicuramente affermare che Dubai è l’unico posto al mondo con un così alto condensamento di attrazioni incredibili così differenti l’una dall’altra. Per questo motivo è considerata una delle città più interessanti del mondo ed ospita ogni anno milioni di turisti e curiosi provenienti da tutti i paesi. Non si può certo dire che siano sufficienti due giorni od una settimana per visitare la città; Dubai è in continua evoluzione, sempre in competizione con sé stessa. Alla domanda cosa vedere a Dubai rispondiamo: tutto. Tutto quello che esiste e si può immaginare, tutto quello che si può comprare, tutto quello che in altri posti è impossibile realizzare. Ovviamente, per credere affondo in quello che abbiamo scritto bisogna atterrare a Dubai e vederlo con i propri occhi. Davvero, mai come in questo caso, le parole non sono sufficienti a far comprendere l’incredibile natura della città più bella degli Emirati Arabi.