immobiliare dubai

Immobiliare Dubai: il Real Estate è pronto per un nuovo ciclo di crescita nel 2017

Il mercato del Real Estate di Dubai farà un grande salto in avanti nel 2017 e vedrà un rilevante aumento dei tassi di crescita entro il 2020, grazie alle misure efficienti che il governo ha adottato negli ultimi anni e al crescente interesse degli investitori esteri.

A sostegno di questa tesi, Pawan Dhawan, capo del settore Home Finance presso la Noor Bank, afferma che molti potenziali buyer e investitori sono decisi a trarre tutti i benefici offerti dalla attuale situazione del mercato per espandere i loro portafogli attraverso strategie mirate ad approfittare dei prezzi bassi che in questo frangente storico stanno caratterizzando gli immobili di Dubai.

Riporto qui sotto le sue dichiarazioni al giornale Khaleej Times durante l’evento Cityscape Global.

“Credo che nel 2017 il mercato avrà una forte trazione che si concretizzerà in una vero e proprio balzo nel 2020”

Durante la 15esima edizione del Cityscape Global sono stati presentati alcuni dei più incredibili sviluppi di progetti immobiliari nell’emirato. I numeri sono stati incredibili, circa 300 espositori, provenienti da 30 paesi diversi, hanno messo in mostra progetti immobiliari dal valore complessivo di svariati miliardi di dollari. Anche i visitatori non sono stati da meno: ben 40.000 persone in soli tre giorni!

Immobiliare Dubai e i finanziamenti per l’acquisto di case

Secondo Dhawan, naturalmente, l’andamento delle richieste di mutui e finanziamenti per l’acquisto di immobili residenziali ha una relazione diretta con il mercato del Real Estate. Le prospettive dipendono da numerose variabili come crescita economica, infrastrutture, prezzo del petrolio, ammortamento delle nuove costruzioni e in generale dalla fiducia dei mercati.

Di seguito un’altra dichiarazione di Dhawan, per noi molto interessante e importante:

“Siccome le banche stanno diventando più innovative e il loro approccio è più orientato a trovare soluzioni flessibili di finanziamento per far fronte alla domanda di mercato in continua evoluzione, l’intero settore del Real Estate di Dubai nei prossimi anni godrà di una maggiore e crescente stabilità”.

Banche e grandi investitori, negli ultimi 12-18 mesi, sono rimasti in “modalità osservazione” attendendo l’evolversi della momentanea contrazione del Real Estate di Dubai, dovuta unicamente a fattori esterni come:

  • Calo del prezzo del petrolio
  • Rafforzamento del dollaro USA nei confronti di altre valute

Vediamo come Dhawan continua la sua analisi:

“Nonostante questa situazione, abbiamo visto un incremento delle ri-vendite di immobili, che sono diventate la prima tipologia di vendita dei passati 3-4 mesi, in tutti i segmenti del mercato. Ciò ha avuto come effetto la crescita delle transazioni con mutui e finanziamenti. Crediamo che nel 2017 vedremo una crescita dell’intero mercato del Real Estate e che nel 2020 ci sarà un vero e proprio balzo in avanti con l’arrivo dell’Expo”.

Non solo, riferendosi ai dati del Dubai Land Department, Dhawan ricorda che il totale delle transazioni del mercato immobiliare di Dubai nel 2016 ammonta a 113 miliardi di AED, generati da 28.251 vendite. Ecco come spiega questi incredibili numeri:

“Due dei fattori chiave della crescita sono le grandi rendite provenienti dalle locazioni e i vantaggiosi piani di pagamento offerti dagli sviluppatori. Queste condizioni hanno incoraggiato molti locatari a diventare proprietari, con un conseguente aumento delle richieste di mutuo”

In accordo con la tendenza di Dubai a rendere sicure e trasparenti tutte le transazioni economiche del mercato immobiliare, anche le banche, prima di concedere finanziamenti, richiedono maggiori documentazioni rispetto al passato per verificare l’affidabilità del richiedente: anche chi ha un passato di buon pagatore deve sottostare alle regole. È ovvio che questo abbassa tantissimo i livelli di rischio.

Quindi se da una parte il mercato vive una leggera contrazione, dall’altra è diventato decisamente più affidabile e stabile, in altre parole più solido.

Come le banche aiutano la stabilità

Dhawan descrive con queste parole la dinamica che intercorre tra il modus operandi delle banche e la stabilità del mercato del Real Estate:

“Un grande esempio di come il sistema bancario stia aiutando a portare stabilità è il settore delle vendite off-plan, il quale, nel 2008, è stato la principale causa delle perdite e dei buchi alle banche e in generale nel Real Estate di Dubai. Grazie alle nuove regolamentazioni che regolano finanziamenti e mutui, oggi comprare una proprietà off-plan è un processo più strutturato e meno rischioso. Per esempio, i sviluppatori sono obbligati a fornire garanzie gli escrow e piani di pagamento chiari relativi alle costruzioni. Dall’altro lato, i compratori sono obbligati a versare il 50% del prezzo prima che il finanziamento sia acceso dalla banca.”

Numerosi analisti sono d’accordo nell’affermare che il mercato delle proprietà residenziali, rimasto sotto la pressione della deflazione per il 2016, ha destato l’interesse dei potenziali compratori ed investitori che sono determinatissimi a trarre vantaggio da questa situazione che vede prezzi assolutamente convenienti.

Ciò però non significa che il mercato finirà in pasto agli squali, infatti l’Etihad Credit Bureau ha strategicamente implementato le regolazioni del governo e le logiche di emissione dei mutui e finanziamenti in modo da lasciare il più possibile fuori dal mercato gli speculatori.