Investimenti ed immobili: opportunità all’estero

Investimenti ed immobili: opportunità all’estero

Diverse persone spesso si trovano davanti alla scelta di decidere come investire il proprio denaro per ottenere dei profitti sicuri. Quindi vagliano diverse opzioni come obbligazioni bancarie, titoli in borsa, polizze assicurative. Storicamente però l’investimento che tutti percepiscono più sicuro è quello nel mattone. Questa scelta comporta solitamente due conseguenze: la prima è ricavare gli eventuali profitti solo al momento di una successiva vendita, la seconda è quella di aver a disposizione una somma importante di denaro. È difficile trovare situazioni dove sia possibile mettere a reddito piccoli capitali, per esempio occasioni dove si possa investire 50000 euro in un immobile sono rare se non inesistenti.

Inoltre, se consideriamo che la crisi del settore edile colpisce ormai da diversi anni tutto il territorio europeo, va da sé pensare che questo tipo d’affari, oltre che difficili da reperire, comportino un impegno per un lasso di tempo molto lungo prima che se ne possa ricavare una rendita interessante.

Cosa fare quindi?

Bisogna ampliare le proprie vedute e sondare mercati diversi per rintracciare le opportunità presenti anche in paesi lontano dal nostro. Esistono realtà dove anche nell’edilizia le opportunità di fare business sono più flessibili e dinamiche, perché considerate dei veri e propri investimenti di capitale che portano rendite costanti e continue anche nel breve periodo.

Quali fattori considerare

Naturalmente non è sufficiente scrivere in un motore di ricerca “investire all’estero immobili” per scovare le opportunità giuste. Bisogna innanzi tutto considerare il mercato a livello globale e capire in quali paesi nel mondo si concentrino attualmente le diverse congiunture favorevoli di economia, servizi, sviluppo, qualità della vita, politiche liberali. Dopodiché sarà assolutamente necessario reperire i professionisti adatti a guidare le nostre scelte, mantenendo sempre come criterio di selezione l’affidabilità, la reputazione, la disponibilità e la professionalità.

Una superficiale analisi darà l’impressione che esistano diversi paesi dove effettuare degli investimenti immobiliari proficui, ma solo alcuni garantiscono determinate rendite liquidabili periodicamente. La scelta di volgere lo sguardo al mercato immobiliare dei paesi esteri può rivelarsi assolutamente proficua e far ottenere profitti che ad oggi, in Italia ed in Europa, sono lontani.

Bisogna innanzitutto individuare i parametri giusti in modo da scegliere i mercati migliori e tenersi lontani da quelli burocraticamente troppo complessi e da tassazioni eccessivamente pressanti. Per fare questo è necessario avvicinarsi a tutte quelle caratteristiche che agevolano gli investimenti in modo dinamico, semplice e che permettono di effettuarli nella maniera più autonoma possibile, proprio per evitare complicazioni difficilmente gestibili a distanza e che puntualmente si trasformano in perdite di denaro e di tempo.

Mercati esteri e caratteristiche fondamentali

Detto questo arriviamo al punto. Ho 50000 euro da investire. Le proposte di banche ed assicurazioni non mi convincono e ho deciso di investire in immobili. La soluzione migliore per tutti coloro che si riconoscono in queste decisioni è quella di spostare l’attenzione ai mercati esteri.

Di seguito alcuni elementi di base da prendere in considerazione quando si analizzano le situazioni economiche e legislative di altri paesi:

  • Presenza di “Free Zones”, ovvero zone franche dove sono presenti agevolazioni di legge e fiscali che promuovono gli investimenti di soggetti esteri
  • L’assenza di doppia tassazione, in modo da evitare di pagare due volte, nel paese di residenza ed in quello dove si sviluppa il business, le imposte sui profitti
  • Economia florida
  • Prospettive di crescita future
  • Infrastrutture moderne

In questo modo il ventaglio di paesi “papabili” si stringe molto. Una volta individuato quello di riferimento spesso ci si ritrova bloccati dall’ostacolo del budget a disposizione. Infatti è convinzione comune che siano necessari ingenti capitali per effettuare operazioni convenienti. Scopriremo che non è così. In realtà la difficoltà principale è quella di avere la possibilità di avvicinarsi personalmente ad affari che sono inseriti in realtà che non si conoscono e che quindi chiudono le porte ai soggetti esterni. Esistono però strategie vincenti per raggirare questo problema.

Toniamo al nostro esempio. Investire 50000 euro all’estero significa fare una scelta importante. Innanzi tutto cambia gli orizzonti e le possibilità che normalmente vengono limitate al paese di residenza con conseguente limitazione delle opportunità concrete presenti in altri territori. In secondo luogo permette, se effettuato nei posti e con le modalità giuste, di avere rendite provenienti dal settore immobiliare che esulano dalla concezione europea e si trasformano in costante e periodica liquidità. Come detto in precedenza, una volta selezionato il paese nel quale si è deciso di investire, è importante affidarsi a professionisti che conoscono in modo approfondito il settore e che possono fornire dati chiari, basati su riscontri passati ed analisi di mercato. Bisogna ricordarsi che le consulenze devono essere per forza di cose a 360° e quindi avvalersi di dettagliati dati ed analisi precise sia in campo legale che fiscale. Sempre meglio farsi consigliare da chi vanta un team eterogeneo specializzato in tutti i singoli aspetti riguardano l’investimento immobiliare.

Un importante consiglio è non limitarsi a guardare solo i numeri che riguardano il guadagno ma controllare anche l’affidabilità generale della strategia che viene proposta, in modo da poter scegliere con piena consapevolezza l’affare più adatto alle singole esigenze. 

Parametri per la selezione dell’investimento

Ricapitolando, investire in immobili all’estero oggi è sicuramente una scelta che apre opportunità non presenti in Italia e che si può rivelare estremamente proficua per gli investitori.

Rivediamo insieme, punto per punto, quali parametri prendere in considerazione, per individuare l’investimento migliore.

  • Selezionare il paese in base agli indici economici, burocratici e legislativi
  • Identificare bene il proprio budget
  • Scegliere i consulenti più adatti
  • Verificare possibilità di profitto e sicurezza dell’investimento

Quali vantaggi effettivi si possono ottenere investendo nel settore immobiliare all’estero?

Prima di tutto va considerato che la crisi che a livello mondiale sta investendo gran parte del mondo occidentale, per forza di cose, e come naturale conseguenza, ha lasciato spazio a nuove realtà e nuove economie per fiorire al di fuori di questa fase di stallo. Essendo, come detto, realtà relativamente nuove, in prospettiva hanno potenziali evoluzioni che si svilupperanno in tempi molto rapidi. Per questo attirano l’attenzione dei grandi capitali, che concentrandosi nello stesso territorio, apportano maggiore ricchezza e liquidità al mercato, innescando un sistema dinamico dove il denaro è il carburante per produrre altro denaro ed aumentare costantemente la domanda nei confronti dell’offerta. È facile dedurre che una condizione simile sia incredibilmente florida ed in continua evoluzione, quindi gli investimenti hanno prospettive di rendita maggiori rispetto a quelli effettuati in mercati stagnanti, atrofizzati dalla mancanza di liquidità.

Dove investire

È arrivato il momento di svelare quali siano i luoghi migliori dove concentrare i propri investimenti, più precisamente: dove investire in immobili all’estero?

La risposta ad oggi migliore a questa domanda non può essere che una: Dubai.

Questa città degli UAE presenta tutti i vantaggi dei quali abbiamo discusso sopra, più precisamente:

  • Assenza di doppia tassazione
  • Presenza di Free Zones
  • Infrastrutture di alto livello
  • Economia in continua crescita
  • Amministrazione liberale
  • Attitudine pro-business

A confermare quanto detto basta leggere i dati che dimostrano come i capitali di tutto il mondo si stiano concentrando in questa città, la quale, nel giro di pochi anni, è diventata punto di riferimento dell’economia mondiale.

Uno dei settori di punta di questa incredibile crescita è quello immobiliare: numerosissime nuove costruzione stanno sorgendo nel deserto circondate da spiagge bianche, paesaggi stupendi e servizi di lusso esclusivi. Ovviamente oggi giorno si presentano le condizioni migliori per effettuare investimenti con un elevato rapporto tra capitale investito e rendita. Tuttavia le operazioni immobiliari necessitano un’approfondita conoscenza del mercato interno e dei suoi operatori, essendo business richiestissimi che attraggono investitori da tutto il mondo. Per questo solo chi conosce questa realtà grazie al lavoro di anni e l’impiego di tempo può permettere anche ad investitori esterni di accedere alle possibilità che Dubai offre.

Falsi miti

Utilizzando la metafora di prima, se fosse sufficiente scrivere su Google “dove investire immobili estero”, apparirebbero come per magia le strategie migliori per investire in immobili a Dubai. I professionisti di investireadubai.com individuano le migliori occasioni per investire il proprio denaro in immobili a Dubai. Un team di qualificati professionisti ogni giorno è al lavoro per sondare il mercato, ottenere informazioni grazie ai rapporti stretti negli UAE in diversi anni ed individuare gli immobili migliori attraverso i criteri di analisi della zona di costruzioni, le finalità commerciali della struttura ed il potenziale di rendita. Garantiscono l’affidabilità delle loro proposte investendo direttamente con i loro capitali.

Il Real Estate a Dubai è più accessibile di quello che si pensa comunemente se si è affiancati da professionisti validi e di rinomata capacità. Vengono sfatati i miti che frequentemente scoraggiano chi vuole investire in questa città, come, per esempio:

  • Necessità di grandi capitali
  • Continui viaggi
  • Obbligo di avere un socio con cittadinanza UAE
  • Impiego di tempo
  • Conoscenza del settore

Investire in immobili a Dubai può essere la scelta adatta a garantirsi redditi aggiuntivi, senza cambiare il proprio stile di vita o il proprio lavoro ed evitare di rimanere vincolati per anni ad investimenti dal basso, a volte inesistente, profitto. I vantaggi che questa parte del mondo, in continuo sviluppo, offre sono indiscutibili ma, con ogni probabilità, anche irripetibili. È quindi importante cogliere al balzo le opportunità che questa congiunzione di fattori positivi mette a disposizione.