Investire denaro: immobili all’estero

Investimenti e settore immobiliare

Molte delle persone che hanno un capitale, grande o piccolo che sia, decidono di investire nel settore del Real Estate. Tuttavia, la crisi dell’edilizia che ha colpito l’Italia, e l’Europa in generale, ha diminuito sensibilmente il profitto che deriva da questa tipologia d’operazioni, aumentandone di contro i rischi. Di conseguenza, dove investire in immobili è diventata la domanda alla quale rispondere. Per rispondere a questo quesito bisogna necessariamente fare diverse considerazioni. La prima è quella di non limitarsi a cercare quello che è vicino a “casa nostra” ma piuttosto tendere ad allargare i nostri orizzonti e confrontarci con realtà diverse. Infatti il settore immobiliare come lo conosciamo noi si sviluppa ed opera in modi differenti a seconda dei paesi. La seconda è liberarsi dalle paure che solitamente caratterizzano i business a distanza: molti sono intimoriti dal fatto di essere lontani e quindi di non avere sotto controllo la situazione o di dover effettuare improvvisi spostamenti in caso di problemi. La terza è il pensare di poter avvicinarsi a questi investimenti senza essere seguiti da professionisti specializzati, che siano in grado di analizzare le operazioni e tutelare da eventuali abbagli o complicazioni. Va da sé che ognuno dei punti evidenziati merita un approfondimento.

Incominciamo a individuare i criteri di selezione che ci permettano di capire dove investire in immobili oggi. Innanzi tutto, come detto in precedenza, dobbiamo ricordarci che la crisi economica che negli ultimi anni sta colpendo il mercato italiano, non è relativa solo al nostro paese, ma è presente in tutti gli stati dell’Unione Europea. Considerato questo, la scelta migliore è interessarsi a quelle parti del mondo che sono state meno influenzate dallo stallo economico. Esistono diverse realtà in cui l’economia è florida ed in espansione, dove le prospettive di crescita sono rosee ed in costante aumento. Questo avviene per diversi motivi come: politiche orientate allo sviluppo, grossi capitali disponibili, infrastrutture ramificate ed efficienti, servizi di alto livello, qualità della vita. Infatti l’attenzione di diversi investitori internazionali si è rivolta verso i paesi esterni all’Unione Europea ad agli USA che presentano queste caratteristiche. Pensare che la lontananza geografica sia un vincolo od un ostacolo che impedisca di effettuare investimenti immobiliari è un grave errore: esistono diverse soluzioni e strategie studiate ed elaborate per arginare qualsiasi tipo di rischio ed evitare che l’investitore debba continuamente preoccuparsi dell’andamento del proprio business. Per questo veniamo al terzo punto: è importante, prima di prendere qualsiasi decisione, avvalersi del parere di professionisti qualificati.

Perché il settore immobiliare?

Prima di procedere è bene spiegare quali siano i motivi che rendono quello immobiliare uno dei settori migliori dove investire. Considerando che i paesi in via di sviluppo, che presentano le caratteristiche descritte sopra, necessitano per forza di cose la costruzione di strutture, destinate sia a fini commerciali che privati, possiamo facilmente concludere che la crescita, la prolificità del settore edile sia direttamente proporzionale alla qualità della vita nonché al benessere economico e finanziario. Inoltre, fattore ancora più importante è che le economie emergenti innescano un sistema di investimenti e di immissioni di liquidità che a sua volta, oltre che ad aumentare di fatto le potenzialità del mercato, attira ulteriori capitali provenienti dall’estero spingendo sempre di più verso una prospettiva economica crescente. In parole povere potremmo dire che “business chiama business”. La principale conseguenza di questa verità è il crearsi di opportunità fuori porta che permettano dei profitti di molto superiori a quelli presenti nel mercato immobiliare italiano. Essendo presente un grande domanda di strutture e nuove costruzioni, l’offerta non sempre riesce a soddisfarla, per naturali motivi di tempo, creando in questo modo degli equilibri, o meglio delle congiunture favorevoli dove è possibile massimizzare le rendite provenienti dagli investimenti immobiliari.

Un ottimo esempio di città dove investire liquidità di questi tempi è sicuramente Dubai. Diventata uno dei nuovi centri economici a livello mondiale, Dubai, negli ultimi anni, ha avuto uno sviluppo veloce e costante ed ha concentrato all’interno del proprio territorio gli interessi di multinazionali e di capitali esteri. Simbolo del lusso e del benessere, questa città presenta tutte le migliori caratteristiche necessarie a incentivare gli investimenti. Il suo incantevole paesaggio naturale, le politiche liberali degli UAE, il settore terziario d’avanguardia, il turismo ed un sistema bancario fortemente orientato al business ed allo sviluppo, hanno portato Dubai ad offrire vantaggi economici e opportunità che difficilmente si rintracciano in altre parti del mondo.Proprio perché marginale al mondo occidentale è riuscita a subire meno le gravi conseguenze della crisi economica e quindi ad avere tempi di ripresa più veloci. La mentalità aperta dell’amministrazione pubblica permette anche a soggetti esteri di godere della possibilità di avviare attività sul territorio senza complicazioni burocratiche. Inoltre l’assenza di doppia tassazione, privilegio del quale godono anche gli investitori italiani, concede di salvaguardare in modo più consistente i profitti provenienti degli investimenti. Per tutti questi motivi Dubai oggi è una realtà ricercata che offre condizioni ed opportunità di guadagno importanti.

Qual’è il migliore investimento immobiliare?

Naturalmente, essendo quelli esteri mercati differenti dal nostro, il Real Estate offre modalità d’investimento diverse. Per individuare quali siano le più adatte bisogna partire da un presupposto: il miglior investimento immobiliare è quello che produce rendite in maniera costante, quindi che non necessita una vendita per generare profitti. Questo genere di soluzioni presentano due tipi di vantaggi: il primo è quello di non necessitare obbligatoriamente un grosso capitale da impegnare, il secondo è che sarà lo stesso capitale a produrre ulteriore denaro. Tutto ciò sfata il mito che sia fondamentale una liquidità ampia per accedere a questi business. Anche se sulla carta le condizioni sono estremamente favorevoli rimane il fatto che approcciare queste soluzioni non sia immediato e semplice. Per questo motivo, non ci stancheremo mai di ripetere, che è importante circondarsi da professionisti specializzati nel settore, i quali, oltre a fornire dettagliati e precisi dati, selezionare le operazioni migliori per rendita ed affidabilità, permettono a soggetti esterni di avere la possibilità di cogliere le occasioni d’investimento migliori. Infatti per quanto prolifico ed aperto sia solitamente il mercato delle economie con forti prospettive d’espansione, è estremamente difficile avvicinarsi alle offerte migliori, proprio perché attirano l’interesse di molti investitori locali ed esteri.

Qual’è quindi la strategia migliore per investire e guadagnare? Prima di tutto bisogna liberarsi da pregiudizi come la dimensione del capitale, la paura della lontananza e l’eventuale impegno di tempo e lavoro. Vediamo perché. Trattandosi di mercati di tradizione e natura diversa, quelli esteri propongono solitamente soluzioni che variano di molto da quelle canoniche che conosciamo. Per esempio un capitale che in Italia non è sufficiente per essere investito in operazioni immobiliari, in altri paesi invece potrebbe ottenere riscontri migliori e profitti in percentuale maggiori. La paura della lontananza deve essere semplicemente sfatata da due considerazioni: se investiamo in realtà economiche solidi, quindi in sistemi stabili, orientati allo sviluppo, difficilmente ci si troverà ad affrontare numerosi viaggi per verificarne lo stato. In secondo luogo, affidandoci ai professionisti giusti, potremo sfruttare i loro contatti, opportunità ed esperienze avuti in passato, eliminando in questo modo l’obbligo di numerose visite in loco. A parte questo, una volta effettuato l’investimento sarà il capitale stesso a produrre in automatico degli utili, quindi non dovremo in nessun modo sprecare tempo e lavoro per avere dei profitti. Una volta superati questi ostacoli pregiudizievoli e spesso infondati, le opportunità d’investimento aumentano sostanzialmente e cambiano in positivo le prospettive.

Investire oggi in immobili è sicuramente una decisione importante. Spesso quando si considerano le opportunità che ci circondano diventa difficile rintracciare investimenti che diano dei profitti adeguati alle somme vincolate. Non di meno, la cronaca dell’ultimo anno ha messo in evidenza come anche le opzioni all’apparenza più solide presentino in realtà dei rischi per gli investitori. Di conseguenza capita che si sia più restii nella scelta o, sempre più frequentemente, si scelga di non investire l’eventuale liquidità che si era deciso di mettere a rendita. Abbiamo spiegato che per non scoraggiarsi e perdere opportunità di guadagno bisogna ampliare le proprie vedute e sondare in modo attivo le opportunità che anche i mercati lontani dal nostro mettono a disposizione, in modi e tempi diversi. Il settore immobiliare rimane ad oggi una tra le migliori direzioni da prendere, ovviamente sempre con la dovuta cautela e con la massima attenzione. Non è eccessivo affermare che le opportunità che realtà come Dubai offrono sono quasi irripetibili, essendo nate dalla somma di fattori favorevoli e dinamiche di mercato liberali. Per questo motivo un’eccesiva esitazione potrebbe far perdere ottime possibilità di investimento, che con ogni probabilità si riproporranno in futuro a prezzi maggiori e a condizioni più difficili.

Quali sono i vantaggi?

Quali vantaggi comporta avere un investimento immobiliare a reddito? Possiamo dare a questa domanda due risposte, diverse ma di pari importanza. La prima è ovviamente di natura economica: infatti avere una rendita costante che puntualmente aumenti la liquidità personale è un vantaggio indiscutibile, soprattutto se consideriamo il fatto che non implichi un impiego diretto di lavoro e di tempo, quindi non sottrae risorse e non provoca ulteriore stress oltre a quello che già deriva dalla normale routine quotidiana. Sarà il capitale a lavorare al vostro posto ed a guadagnare soldi. La seconda è altrettanto rilevante ed è relativa alla qualità della vita. Innanzi tutto sarà la conferma di capacità d’iniziativa che troppo spesso lo stallo della vita di ogni giorno mette in discussione, a causa degli impegni e distrazioni inutili. Dopodiché è importante considerare che le nuove entrate consentiranno di affrontare con maggiore serenità le scadenze e, perché no, regalare a sé stessi o ai propri cari sfizi e comodità che prima non erano accessibili. È importante non sottovalutare quest’ultimo aspetto perché troppo spesso ci si dimentica quanto sia importante vivere in modo rilassato e felice.

Considerato quanto raccontato finora, è indiscutibile che fare investimenti in immobili all’estero è una delle migliori soluzioni che oggi sono a portata di mano.