Investire a Dubai: diario di bordo

Ed ecco, ci stiamo preparando per il prossimo viaggio a Dubai, per valutare nuove opportunità.

Questo viaggio è fatto più per la voglia di vedere e rivedere la città che per la reale necessità di curare i nostri investimenti. Il costruttore ci invia mensilmente lo stato avanzamento lavori, ma una volta al bimestre è “obbligo una visita” in questo paradiso terrestre. A dirla tutta non sarebbe proprio necessaria una nostra visita, ma questa città ci piace e a non andare, ne sentiamo la mancanza.

Questa volta però sarà un po’ diverso perché a questo giro sarà presentato il nostro investimento alla mia famiglia. In fondo lo facciamo per loro.

L’11 febbraio quindi partiremo, con famiglia e piccola prole a seguito, tutta entusiasta di poter andare al mare di inverno e soprattutto di fare anche il bagno.

Ma è davvero possibile prendere un aereo e il sole 6 ore atterrare in un posto del genere?

Beh per Fabio si tratta dell’ennesima volta, di ritrovare persone, amici, colleghi, mentre per noi, oltre a tutto questo si tratta di aggiungere dei bei giorni di vacanza e finalmente farmi passare questo raffreddore che mi accompagna ormai da settimane.

Come mi sto organizzando? Beh, il mio tempo a disposizione è molto limitato per l’organizzazione, e dopo aver passato giorni a guardare voli e orari, scali e areoporti ho optato per un volo Emirates che in poche ore di volo diretto ci lascia in città.

Per la sistemazione abbiamo optato per un appartamento a 5 stelle vicino a Dubai Marina, allo stesso prezzo degli hotel. Si può quindi trovare una sistemazione bellissima a prezzi contenuti, in fondo con una bimba piccola non si può andare ovunque.

Relativamente alle cose da vedere ce ne sono moltissime. A parte il mall più grande del mondo, che sicuramente merita una visita, non può mancare la gita al parco acquatico, ancora da definire quale tra i due Aquaventure Waterpark-Atlantis a Palm Jumeira, proprio di fronte al mare aperto o Wild Wadi Waterpark, vicino alla Vela Hotel, un’altra volta città nella città.

Altra tappa sarà sicuramente far provare allo sciatore di famiglia le brezza di scendere dalle piste da neve in mezzo al deserto, allo ski Dubai. Qui si possono prendere lezioni di sci o snowboard in tutte le lingue e per tutti i livelli.

Un’intera pista riservata a chi muove i primi passi sugli sci, per imparare in tutta tranquillità e sicurezza. Sciatori e snowboarder di medio livello possono allenarsi sulle piste blu e rosse. Anche i professionisti degli sport invernali avranno modo di migliorare nell’area freestyle o sulla prima black run al coperto del mondo.

Ovviamente tra una gita nel deserto e un bagno sulla bianchissima spiaggia ci sarà tempo da dedicare ai nostri investimenti.

Sono emozionata all’idea di vedere la preview in loco dell’investimento.

Investire a Dubai continua ad essere uno dei più bei progetti in cui io mi sia mai imbattuta.

Per coloro che voglio aggregarsi all’investimento e al viaggio chiamateci, il volo è previsto per l’11 febbraio prossimo!

Per coloro che invece non ce la fanno per questa volta, non preoccupatevi la prossima volta vi avviseremo con ulteriore preavviso e se invece non ce la fare a vedere con i vostri occhi, potete sempre iscrivervi a nostri prossimi incontri su Dubai.

———————————————————————————