10 cose da sapere prima di Investire a Dubai

Perché comprare casa all’estero e come fare

Vi piacerebbe vivere o lavorare all’estero? Se la risposta è si allora perché non pensare ad un piccolo investimento immobiare. Non sapete come fare o non vi fidate? Niente paura vediamo ora insieme cosa serve per investire in questo settore partendo da ció che più ci interessa ovvero sia quali benifici ci porterà. Ecco quali sono i benefici e come fare per comprare casa all’estero.

Benefici dell’investimento
Grazie alla crisi socio economica i prezzi degli immobili sono scesi al di sotto del loro reale valore, di conseguenza si puó acquistare ad un prezzo di mercato basso e ricavarne molto. Il beneficio più grande é quello di poter guadagnare tanto rispetto alla cifra investita soprattutto nel caso in cui si compri per affitare l’immobile (investire a Cashflow) o in caso di futura vendita (investire in Capital Gain).

Come effettuare l’acquisto: muoversi da soli o affidarsi a professionisti?
Visti i benefici che possono derivare da questo investimento, entriamo più nel dettaglio e passiamo a vedere come effettuare l’acquisto vero e proprio. A questo punto potrebbero sorgere dei bubbi ovvero è meglio muoversi da soli o rivolgersi ad un’agenzia immobiliare ed affidarsi completamente ad un esperto immobiliare, sicuramente più preparato di noi sull’argomento.Ebbene la cosa migliore da fare per non avere problemi è quella di farsi seguire da una squadra di professionisti in tutte le fasi dell’acquisto. Se invece si preferisse muoversi da soli sarebbe meglio informarsi prima di tutto sulle leggi che regolano la compravendita nel paese in cui si è scelto di investire, di modo tale da non incorrere eventualmente in sanzioni o rischiare di perdere soldi senza che l’acquisto vada a buon fine.

Come effettuare il pagamento:trasferimento denaro o bonifico internazionale.
Abbiamo finalmente deciso di acquistare e quindi ci facciamo sicuramente domande su come possiamo pagare, se ci sono diversi modi per farlo oppure no e, soprattutto, se ci sono tasse a cui far fronte all’atto del suddetto pagamento. Ebbene abbiamo due modi per poter effettuare il pagamento: 1)  possiamo trasferire denaro all’estero, aprendo direttamente un conto corrente presso un istituto di credito del paese in cui abbiamo deciso di prendere casa previo il pagamento di un’imposta di bollo prevista dalla legge italiana per il trasferimento di capitali all’estero, 2) procedere ad un bonifico bancario.

Consigli per l’acquisto
Come già detto poco sopra, l’ideale sarebbe farsi seguire da esperti internazionali durante tutto l’iter dell’acquisto, ma non un’agenzia qualsiasi bensì qualcuno che abbia visitato il luogo, che conosca come muoversi e che abbia qualcuno che segua direttamente gli investimenti. La lingua differente potrebbe infatti creare problemi nel caso in cui decidessimo di muoverci da soli, esponendoci a rischi di possibili truffe; per questo è sempre bene farsi seguire da professionisti seri che possano far fronte a tutte le problematiche a cui potremmo andare incontro. Un altro consiglio molto importante è quello di visitare sempre di persona la casa, la villa, ‘appartamento o qualsiasi altro immobile vogliamo acquistare, in quanto solo vedendola di persona possiamo capire se per noi l’affare può essere davvero interessante e ciò dipende da differenti fattori più o meno interessanti per noi. Mai affidarsi solo alle foto che possiamo aver visto in un qualsiasi sito internet o su qualche rivista di settore. Importantissimo è anche chiedere a coloro che saranno i nostri futuri vicini poichè nel caso in cui la nostra casa si trovi in uno stabile condominiale, essi sapranno certamente darci delle delucidazioni sulle spese di condominio che eventualmente andremo a sostenere, potrebbero informarci sul rapporto con gli altri vicini o condomini ed eventualmente anche dirci se ci sono problemi strutturali da affrontare e di conseguenza i costi che ci troveremo a dover sostenere. In ultimo porre massima attenzione agli annunci poichè spesso e volentieri cercano il modo di far acquistare un immobile ad un prezzo più elevato rispetto a quello del suo vero valore di mercato,magari enfatizzando vari aspetti dello stesso.

Leggi sul possesso dell’immobile.
Come già spiegato prima di procedere all’acquisto di un immobile all’estero è bene informarsi su quelle che sono le leggi vigenti in materia che, ovviamente, variano da paese a paese. Bisogna chiedersi se c’è ad esempio una tassa da pagare sul possesso di un immobile. Ebbene dal 2013 esiste una tassa chiamata IVIE , che corrisponde alla tassazione Imu in Italia, e che viene calcolata in maniera differente rispetto alla nostra casa.
In conclusione abbiamo visto che acquistare un immobile all’estero può essere un investimento veramente intelligente e redditizio soprattutto se si acquista in località di mare, dove magari è possibile affittare l’immobile anche per molti mesi ricavando così da subito guadagni senza dover aspettare anni prima di vedere i frutti del nostro investimento come interessi. Tutto questo è possibile però solo se si sta attenti a seguire tutti i dettagli dell’acquisto.