Ville Dubai off-plan: cosa vuol dire?

Dubai oggi

Dopo Abu Dhabi, Dubai è la seconda città più grande sull’intero territorio degli Emirati Arabi Uniti e, senza alcun dubbio, quella che negli ultimi anni ha saputo raggiungere un’elevatissima popolarità tra gli stranieri, soprattutto fra coloro che desideravano diventare proprietari di una dimora lussuosa in uno dei luoghi più prestigiosi del mondo. Gli elevati standard di vita, il fascino cosmopolita ed il clima sub-tropicale hanno donato a Dubai un fortissimo potere attrattivo, inducendo migliaia di persone di ogni provenienza a valutare l’opportunità di crearvici una seconda casa in cui vivere. Con gli innumerevoli progetti urbani in continuo sviluppo, Dubai è divenuta la metropoli più vivace e florida per il settore delle costruzioni e compravendite immobiliari, conseguendo inoltre importanti riconoscimenti internazionali per le spettacolari caratteristiche architettoniche delle sue strutture.

Lo sviluppo immobiliare di Dubai ieri ed oggi

Per comprendere a pieno l’enorme cambiamento che ha vissuto negli ultimi decenni la città di Dubai, occorre ricordare che prima del 2002 non era consentito agli stranieri acquistare dei beni immobili negli Emirati Arabi Uniti. Soltanto successivamente a questa data, approvando una nuova legge che facilitò l’accesso ad alcune tipologie di proprietà, il Governo aprì le porte del proprio mercato immobiliare al cittadino straniero. In brevissimo tempo gli affari nella città crebbero in misura esponenziale e a fianco di una esplosiva attività economico-finanziaria, si fece largo un ancor più vivace interesse turistico, da cui provenne un ulteriore impulso agli investimenti di nuove residenze.

Comprare casa a Dubai

Il turista persuaso potrebbe ora chiedersi come poter diventare proprietario di un immobile a Dubai. Nulla di più comprensibile. Vediamo le modalità principali, mediante le quali gli acquirenti locali, ma soprattutto oggi anche quelli esteri, hanno la possibilità di acquistare una casa in questa incredibile località. Una distinzione fondamentale riguarda ovviamente se:

– l’immobile è già realizzato

– esiste solo il lotto di terreno (nudo) ed il relativo progetto sulla carta.

Nel primo caso possiamo trovarci nella situazione di immobile già occupato, in affitto o in pronta consegna. Nel secondo caso, rivolgiamo l’attenzione alla sola proprietà del terreno, sul quale è prevista la costruzione dell’immobile. Quest’ultima modalità che approfondiremo in questa sede è nota con l’espressione anglosassone di “off-plan property” o, più semplicemente, abitazione “off-plan”.

Il sistema off-plan

Come già accennato in precedenza, acquistare una proprietà a Dubai è diventato molto più semplice con l’entrata in vigore della nuova legislazione in materia. Il sistema off-plan è presente in tutto il territorio urbano della città, ma vediamo ora in dettaglio i passaggi principali che lo caratterizzano:

1) gli acquirenti interessati ad acquistare mediante questa modalità devono versare inizialmente un deposito cauzionale in percentuale rispetto al costo totale. I pagamenti successivi avverranno durante la fase di realizzazione del progetto, sulla base della tempistica concordata con il corrispondente costruttore;

2) in caso di acquisto del lotto al solo scopo di rivenderlo, con la speranza di cavalcare l’attuale trend rialzista dei prezzi delle case, occorre prevedere la creazione di un deposito aggiuntivo prima di completare la transazione finale di acquisto.

In aggiunta ai costi della proprietà nuda e del progetto, si devono considerare anche le tasse di registrazione del terreno (2%) e le spese annuali per la manutenzione che dipendono dalla tipologia del progetto stesso.

Per muoversi in maniera sicura in questo particolare mercato è consigliabile affidarsi all’esperienza di operatori specializzati che possono indirizzare l’acquirente nella valutazione delle svariate opportunità.

Pro e contro del sistema off-plan

Se l’interesse di investire nel settore immobiliare di Dubai diventa concreto, ma non è ancora chiaro se percorrere la strada della ricerca di immobili già realizzati o, in alternativa, quella della valutazione delle offerte di progetti del sistema off-plan, è utile, prima di tutto, confrontare i pro e contro dei due sistemi, sia da un punto di vista della sicurezza dell’investimento che dei costi:

I vantaggi del sistema off-plan

a) L’acquisto della sola proprietà senza immobile presenta naturalmente un costo molto inferiore rispetto ad una abitazione finita;

b) La possibilità di seguire un progetto dal principio consente di apportare ogni tipo di modifica e personalizzazione al progetto stesso.

Gli inconvenienti del sistema off-plan

a) Il futuro di una proprietà off-plan dipende in primo luogo dall’affidabilità del costruttore e dalla qualità tecnica del progetto. Al riguardo, occorre però precisare che rispetto al passato le imprese di costruzioni di Dubai sono oggi maggiormente controllate e obbligate ad osservare regole finanziarie molto più stringenti;

b) La realizzazione del progetto dilata ovviamente i tempi, rendendo necessario un accurato piano di investimento di medio-lungo termine che tenga conto dell’andamento dei prezzi degli immobili.

Concludendo, gli investimenti immobiliari a Dubai, in particolare quelli appartenenti al sistema off-plan, sono oggi più regolamentati e controllati. Una nutrita rete di agenzie e operatori del settore si è sviluppata a servizio di ogni tipo di clientela, rendendo l’intero mercato delle case, sia per quelle già realizzate, sia per quelle ancora semplicemente disegnate sulla carta, più sicuro per tutti.